Volante da corsa con o senza cambio?

Volante da corsa con o senza cambio?

Ovviamente ogni volante da gaming è dotato di cambio, altrimenti non potremmo inserire le marce  e procedere nella gara. Tuttavia possiamo scegliere di comprare un volante con cambio integrato, oppure uno in cui questa componente sia a se stante. Vediamo quindi qual è la soluzione migliore, e perché. Per ulteriori contenuti come questo, e consigli simili sui volanti da corsa per gaming, consultare il sito internet dedicato.

      Quando il volante da corsa ha il cambio integrato questo prende nome di cambio a farfalla. È composto da una sola leva, che tireremo avanti o indietro per ingranare o scalare la marcia. Questo tipo di cambio è perfetto per chi non ha molto spazio a disposizione, e non può permettersi di avere nella postazione da gioco un ulteriore ingombro. Tuttavia i più appassionati giocatori non amano particolarmente questa soluzione, in quanto troppo “elementare”. Un volante con cambio integrato può essere anche abbastanza economico;

      Se invece il cambio di un volante costituisce componente a parte questa sarà formata da un vero e proprio blocco. L’aspetto esteriore è molto realistico: somiglia in tutto e per tutto al cambio di una vera automobile. Anche il funzionamento è analogo, e questo contribuisce a rendere l’esperienza di gioco ancora più veritiera. Esistono dei cambi manuali e sequenziali, così come quelli che possiamo trovare nella macchina. Se abbiamo spazio questa è la soluzione perfetta per creare una postazione da gioco da veri professionisti. Anche la resa nel gioco potrebbe migliorare, e sicuramente come dicevamo prima sarà molto più pratico e concreto giocare in questo modo. Il costo di questi volanti da gaming potrebbe salire rispetto ai precedenti.

Quindi in conclusione qual è la migliore opzione? Non c’è una risposta universale, in quanto a fare la differenza ci sono le abitudini e le preferenze del giocatore stesso. Se vuole immergersi completamente in una realtà parallela, simulare l’esperienza di guida – e soprattutto ha spazio fisico – allora un volante con cambio a parte è il prodotto perfetto. Per imparare a usarlo invece è meglio sceglierne uno con cambio integrato, più economico e facile da maneggiare – e con un ingombro minimo.