Com’è fatta e come funziona una stampante ink-jet?

Com’è fatta e come funziona una stampante ink-jet?

Avete mai guardato al suo interno una stampante a getto d’inchiostro? Vi siete mai domandati come funziona, cosa sono le testine di stampa, ogni quanto si usurano? Acquistare una stampante ad inchiostro significa anche prendere consapevolezza delle esigenze di questo apparecchio che entrando in casa o in ufficio avrà bisogno di essere controllato e verificato per garantirne l’operatività e la validità. Se leggerete anche questo sito https://migliorestampante.it, vi renderete conto delle innumerevoli indicazioni che è necessario conoscere per acquistare una macchina che vi soddisfi.

Le stampanti ink-jet sono differenti fra loro per la presenza o l’assenza di una testina di stampa che può essere sia fissa che estraibile. Al proprio interno inoltre ogni periferica possiede una serie di rulli che spostano il foglio di carte trascinandolo da un carrello al cui interno sono presenti le testine. Il carrello quindi permette alla testina di stampa di scorrere lungo il foglio mentre spruzza le gocce d’inchiostro.

In questo modo il foglio avanza mentre il carrello torna in posizione iniziale per ricominciare una nuova fase di trascinamento. Ciò che rende possibile tutto ciò è un software della scheda elettronica che favorisce lo scambio d’informazioni fra stampante e computer.
Ci sono modelli, come Canon e Hp, che usufruiscono della tecnologia “bubble jet” che prevede la formazione di una piccola bolla che spinge l’inchiostro sulla carta; Epson, invece, fa uso della tecnologia “piezoelectric” dove un cristallo sulla cartuccia di inchiostro, ottenuta la carica elettrica, comincia ad emettere vibrazioni, spingendo le gocce di inchiostro sul foglio.

Le Inkjet hanno di solito due scomparti: una dedicata ad accogliere la cartuccia del nero e un’altra dedicata  ad accogliere quella del colore nella quale sono presenti i tre colori principali: ciano, magenta e giallo.

Occorre inoltre fare attenzione a mantenere pulita le testine di stampa che sono facilmente usurabili soprattutto a seguito di un utilizzo costante e pesante ma anche a seccarsi se non vengono utilizzate.
Quando vanno sostituite? Lo indica la stessa stampante e allora si deve procedere alla sostituzione della testina di stampa per non provocare danni alla stampante.